Search Google Appliance

Banking and finance

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
ITALIANO 
Testi di riferimento:
G. Forestieri (2018), Corporate & Investment Banking, Egea, Milano (capp. 1, 2, 3, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 12, 14, 15, 17).

Testo di consultazione: Joshua Rosenbaum, Joshua Pearl (2013), Investment Banking: Valuation, Leveraged Buyouts, and Mergers & Acquisitions, Wiley. 
Obiettivi formativi:
Il corso affronta le tematiche relative al rapporto banca-impresa secondo una logica evoluta di offerta di servizi finanziari ad alto contenuto consulenziale, funzionali alla ricerca di assetti ottimali nelle scelte finanziarie delle aziende clienti. Vengono pertanto trattate le molteplici opportunità di sviluppo del rapporto banca-impresa attraverso l’analisi dei contenuti delle aree di business creditizia, mobiliare e consulenziale, con parallela attenzione alle ricadute positive per la gestione d’azienda. Il corso intende dunque fornire agli studenti conoscenze avanzate nella gestione del rapporto banca-impresa e competenze per poter operare in aree di business “core” degli intermediari finanziari.
RISULTATI DELL’APPRENDIMENTO ATTESI
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di conoscere le problematiche finanziarie delle imprese e le soluzioni offerte dalle banche e di acquisire competenze specialistiche necessarie per operare in banche e nelle aree finanziarie delle imprese. Nell’ottica di contribuire alla formazione di figure professionali previste nel CdS, lo studente potrà ricoprire soprattutto posizioni che richiedono conoscenze sugli strumenti in grado di soddisfare il fabbisogno finanziario delle imprese. Lo studente sarà anche in grado di orientare le decisioni finanziarie in contesti caratterizzati da una sempre più rapida evoluzione normativa.

Gli obiettivi del corso sono rivolti a far acquisire allo studente le conoscenze/competenze necessarie a:
- riconoscere le peculiarità della gestione di ogni tipologia di intermediario finanziario che offre servizi di corporate & investment banking;
- selezionare gli strumenti/prodotti finanziari in base alle esigenze di finanziamento/copertura dei rischi;
- riconoscere nel bilancio bancario le poste contabili collegate alla relazione con la clientela;
- orientare le decisioni finanziarie delle imprese.
A tal fine il corso si propone di trasmettere le seguenti competenze e conoscenze in termini di obiettivi particolari:
CONOSCENZE E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
- distinguere la diversa natura, attività e funzionamento degli intermediari che offrono servizi C&I;
- distinguere la diversa finalità dei servizi di C&I.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE
- applicare le conoscenze apprese a casi reali e individuare le soluzioni più appropriate a problematiche concrete relative all’offerta e domanda di servizi di C&I.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
- individuare gli strumenti di C&I più idonei all’impresa;
- saper analizzare i casi aziendali.
ABILITA' COMUNICATIVE
- esprimere con linguaggio tecnico appropriato considerazioni, analitiche e di sintesi, sugli aspetti fondamentali della disciplina anche tramite collegamenti interdisciplinari.
CAPACITÀ DI APPRENDERE
- effettuare ricerche individuali e di gruppo su aspetti specifici della disciplina;
- confrontare le proprie competenze con gli orientamenti più recenti. 
Prerequisiti:
Pur non essendo richiesta alcuna propedeuticità, si raccomanda la conoscenza dei concetti alla base del funzionamento dei mercati finanziari nonché della gestione degli intermediari finanziari. 
Metodi didattici:
Le lezioni saranno incentrate prevalentemente sul ricorso ai seguenti metodi didattici:
- Lezioni frontali.
- Lettura e commento di quotidiani economico-finanziari.
- Analisi di casi di studio.
- Testimonianze di operatori del settore.
La frequenza è fortemente consigliata. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
La valutazione del livello di apprendimento degli studenti sarà effettuata con il ricorso ad una prova orale (votazione in trentesimi). Essa è rivolta a sondare nel discente da un lato le abilità comunicative, la padronanza del linguaggio tecnico e la chiarezza espositiva, dall’altro le conoscenze e competenze rientranti negli obiettivi formativi da valutare.
Su richiesta degli studenti potrà essere svolta una verifica scritta al termine del corso con modalità basate sul modello “L’Ascolto”. In tal caso la verifica consterà di 30 domande (a risposta multipla), comprensive di alcune esercitazioni, volte a verificare la comprensione degli argomenti teorici e applicativi trattati nel corso. Nel caso di superamento della prova con votazione pari almeno a 18/30, lo studente ha la possibilità di sostenere anche la prova orale per migliorare il suo voto.

Sempre su richiesta degli studenti, sarà possibile organizzare gruppi di lavoro che al termine del corso presenteranno un case study tratto dal panorama bancario/finanziario. In seguito alla valutazione della capacità di apprendere, ai partecipanti potrà essere attribuito un punteggio massimo pari a 2/30. 
Altre Informazioni:
Gli studenti, frequentanti e non frequentanti, possono usufruire del materiale didattico presente sulla piattaforma e-learning. 

Il corso affronta le tematiche relative al rapporto banca-impresa secondo una logica evoluta di offerta di servizi finanziari ad alto contenuto consulenziale. Di seguito si riporta una schematizzazione dei contenuti:
• Corporate and investment banking: aspetti definitori e inquadramento concettuale;
• le banche di investimento e la crisi;
• focus sull’attività di Merger & Acquisition;
• gli intermediari finanziari e il leveraged buy-out;
• la partecipazione al capitale delle imprese;
• il sostegno finanziario alle imprese familiari;
• il finanziamento alle imprese innovative;
• la quotazione delle imprese e il ruolo degli intermediari finanziari;
• il debito mezzanino: caratteristiche tecniche e vantaggi per l’impresa finanziata;
• i processi di Corporate Restructuring;
• la ristrutturazione finanziaria delle imprese in crisi;
• la cartolarizzazione dei crediti.


• Corporate and investment banking: aspetti definitori e inquadramento concettuale;
• le banche di investimento e la crisi;
• focus sull’attività di Merger & Acquisition;
• gli intermediari finanziari e il leveraged buy-out;
• la partecipazione al capitale delle imprese;
• il sostegno finanziario alle imprese familiari;
• il finanziamento alle imprese innovative;
• la quotazione delle imprese e il ruolo degli intermediari finanziari;
• il debito mezzanino: caratteristiche tecniche e vantaggi per l’impresa finanziata;
• i processi di Corporate Restructuring;
• la ristrutturazione finanziaria delle imprese in crisi;
• la cartolarizzazione dei crediti.